Proseguono i controlli a causa del livello di allerta arancione lanciato dalla Protezione Civile

Prosegue il monitoraggio dei corsi d’acqua da parte del personale dell’Associazione Irrigazione Est Sesia a seguito del promulgamento del livello di allerta arancione lanciato dalla Protezione Civile.

Questa, al momento la situazione delle zone di competenza consortile:

– Zona Oltrepo’ Pavese: la situazione è discretamente complessa, non grave, ma critica. Si segnala esondazione torrente Rile San Zeno in zona Casteggio e Casei Gerola; il personale Est Sesia sta operando in modo continuativo con escavatore con fresa forestale; è stato sospeso l’invio di una squadra di abbattitori per non sottoporre il personale ad un rischio eccessivamente elevato.

– Zona Vigevano: in rialzo tutti i livelli dei corsi d’acqua roggia Mora Rocca Saporiti, Ferrera e Castellana, quest’ultima, chiusa all’imbocco del fiume Ticino, torna in piena competenza, esclusivamente con le colature, come solitamente accade in estate;

– Lago Maggiore: alle ore 8 segnava un’altezza di 194 centimetri (sullo zero idrometrico), in continua crescita costante di circa 4 centimetri l’ora.

– Si segnalano inoltre diversi problemi lungo la roggia Castellana ed il cavo Gropello, a causa di frane (causa baulature strada, vd. foto allegate) nei comuni di Gropello Cairoli e Zerboló.

– Le zone golenali del fiume Sesia sono attualmente allagate ma tenute sotto costante controllo e, al momento, non destano particolare preoccupazione.

In caso di peggioramento dell’attuale situazione provvederemo ad emettere un bollettino di aggiornamento.

Annunci