Truffatori fermati in centro a Novara

Due truffatori individuati in centro e denunciati dagli agenti del Nucleo Operativo della Polizia Locale. Venerdì pomeriggio, in via Rosselli nei pressi del Municipio, sono state segnalate due persone che chiedevano denaro ai passanti. Gli agenti, eseguiti i dovuti accertamenti, hanno scoperto che i due giovani, di nazionalità rumena, dicevano di essere volontari di un presunto ente regionale di assistenza e beneficenza a supporto dei diversamente abili. Raccoglievano così offerte puntando sulla generosità e solidarietà dei passanti. Dopo accurate verifiche, gli agenti hanno scoperto che, in realtà, questo ente non esisteva. I due rumeni, che avevano già incassato l’obolo di quattro passanti, sono stati segnalati all’autorità giudiziaria per il reato di truffa. 

“Ancora una volta – spiega l’assessore alla Sicurezza del Comune di Novara Luca Piantanida – ringrazio gli agenti della Polizia Locale che ogni giorno svolgono azioni di controllo e presidio del territorio per contrastare reati incresciosi come quello legato alle truffe o altri. Reati che si basano sulla buona fede della vittima, illudendola di poter compiere una buona azione a favore di chi ha più bisogno, quando in realtà quel denaro finisce nelle tasche dei truffatori o di qualche organizzazione cui gli stessi fanno capo. I controlli continueranno per cercare di arginare e debellare, se possibile, tali reati”.

La Polizia Locale è comunque a disposizione di altre vittime per ricevere l’eventuale  denuncia/querela. 

Annunci