XXXV Concorso Internazionale Valsesia Musica: finale della sezione di canto lirico

L’attesa trentacinquesima edizione del Concorso Internazionale Valsesia Musica, Sezione di Canto Lirico si è svolta al teatro civico di Varallo dall’8 al 12 ottobre: la principale novità di quest’anno consisteva nello sdoppiamento dei premi tra voci maschili e voci femminili. Per la serata finale, sabato 12 ottobre, il teatro era gremito, perché il canto lirico è sempre molto seguito ed apprezzato. Tra le autorità presenti: Eraldo Botta, Sindaco di Varallo e nuovo Presidente della Provincia di Vercelli, Carlo Riva Vercellotti, Presidente della Provincia uscente e neo Consigliere Regionale, Enrica Poletti, Assessore alle Politiche Sociali, la Consigliera Mara Frigiolini, il prevosto Don Roberto Collarini, Mario Remogna, Presidente della Società d’Incoraggiamento allo Studio del Disegno, Pierluigi Prino, Presidente dell’Unione dei Comuni della Valsesia e Sindaco di Valduggia, Attilio Ferla, Assessore della Unione dei Comuni Montani, Donatella Rizzio Presidente Inner Wheel Club di Valsesia,  accompagnata da alcune socie.

Anche in questa edizione del Concorso si è registrata una netta prevalenza di concorrenti dell’Estremo Oriente: Sud Corea, Hong Kong, Giappone, ma hanno partecipato anche cantanti provenienti da: Italia, Germania, Russia e USA. Gli undici finalisti, accompagnati dal pianista Giovanni Brollo e da Antonio Di Dedda, si sono esibiti in due arie, dopo di che la Giuria, che era in galleria, posizione ottimale per l’acustica e più raccolta, ha stilato la classifica, che è stata letta dal Presidente Matteo Beltrami.

Tra le voci maschili si è imposto il baritono LEE Ho Joun, già terzo premio dell’edizione 2015, a cui sono andati i € 4000 offerti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, mentre il secondo premio, di € 1500, offerto dal Dr. Mikio Kamata, è stato appannaggio di un altro baritono: PARK Youngjun. Terzo premio, di € 500, offerto da Mr. Hiroaki Shiota, al tenore LEE Chung-Man. Le tre borse di studio, di € 400 ciascuna, sono state offerte ai finalisti non premiati da  A Kyeong Lee, Uiju Lee, regista lirico, che già quattro anni fa scritturò alcuni dei finalisti per recite in Corea,  e Gee Chan Kwon, sono state consegnate ai  tenori KIM Hun e SONG Luigi (Hyunjung) e il baritono NOH Dongyong. 

Tra le voci femminili non è stato assegnato il primo premio, mentre il secondo premio, di € 1500,  offerto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, è andato al giovane mezzosoprano LEE Danbi. Il terzo premio, di  € 500, è stato assegnato ex-aequo ai soprani JEONG Eva (Seonkyong)  e GRIESHABER Mariann, mentre il premio speciale Giovanni Turcotti, di € 1000, offerto da Marinella Mazzone in memoria del marito Giovanni Turcotti, è stato diviso tra i soprani BOGDANOVA  Irina e GRIESHABER Mariann. Borse di studio di € 1000 ciascuna, sono state offerte dalla Daikin Italy ai migliori partecipanti giapponesi: i soprani Miwa Kuroda e Akine Matsumoto, consegnati dal Presidente Takayuki Kamekawa.

La Giuria, presieduta da Matteo Beltrami (che nei primi due giorni di prove è stato sostituito da Renato Bonajuto, regista del Teatro Coccia di Novara) – diplomato in violino al conservatorio “Paganini” di Genova, che in vent’anni di carriera vanta più di quaranta titoli operistici spaziando dal barocco a prime assolute di opere contemporanee lavorando per prestigiosi enti lirici e festival in Italia e all’estero e dal 2016 è direttore musicale del Teatro Coccia di Novara, nonché direttore artistico per la stagione 2018/19 -, era composta da: Vincenzo Balzani diplomato in pianoforte presso il conservatorio “Verdi” di Milano, che da tempo unisce all’attività concertistica e didattica quella organizzativa, direttore artistico dell’Associazione Culturale “Valsesia Musica” di Varallo e fondatore dell’associazione “Pianofriends” di Milano, direttore artistico dei concorsi internazionali “Valsesia Musica” e “Città di Cantù”, dei concorsi juniores “Monterosa-Kawai” di Varallo, “Pianotalents” di Milano, “Pozzolino” di Seregno e “Tadini” di Lovere nonché, dal 2010, consulente artistico del concorso “Pozzoli”, Fulvio Bottega – diplomato in pianoforte con il massimo dei voti al conservatorio “Vivaldi” di Alessandria, si dedica da anni all’accompagnamento dei cantanti lirici collaborando con celeberrimi artisti quali, tra gli altri, Renata Scotto, Fiorenza Cossotto, Rita Orlandi Malaspina, Virginia Zeani, Aldo Protti, Katia Ricciarelli, è spesso invitato a tenere corsi di perfezionamento in Giappone e Corea del Sud – A KYeong Lee – Mezzosoprano sud coreano, che sta acquisendo una grande fama internazionale. Impostasi in celebri concorsi quali: “Vincenzo Bellini”, “Valsesia Musica”, “Mario Del Monaco”, “G.B. Velluti”, “Alcamo” e “Spiros Argiris”, ha debuttato con l’Opera Nazionale Coreana nel 1995. Da allora sono seguiti ruoli da protagonista in molte Opere, attualmente insegna presso l’Università Kyung Hee – Yasuko Sato, – Soprano giapponese, dopo la laurea presso la “Soai University” di Osaka, ha proseguito il perfezionamento alla TUA di Tokyo, trasferendosi poi in Italia, dove si è imposta in numerosi concorsi, per più di un decennio ha insegnato presso la “Soai University” di Osaka e ora risiede in Valsesia. 

Yasuko Sato è stata premiata dalla Presidente di Valsesia Musica Franca Scaglia, che indossava il costume di Fobello, e dal Direttore Artistico, Maestro Vincenzo Balzani, con il “Puncetto d’oro”, riconoscimento prestigioso che Valsesia Musica assegna per riconosciuti meriti ad artisti nazionali di gran fama. Nelle motivazioni è stata evidenziata la luminosa carriera della cantante nei principali teatri d’opera del mondo, ed il suo ruolo di: “Ambasciatrice delle nostre valli presso le sfavillanti rive del Sol Levante”.

La Presidente del sodalizio, Franca Scaglia, ha ringraziato il pubblico, tutti i collaboratori, in particolare la Segretaria Cristina Minazzoli, che è davvero l’anima del concorso, impeccabile nell’organizzazione, e memoria storica dell’Associazione e le signore che indossavano i preziosi costumi valsesiani e hanno accolto il pubblico nel foyer del teatro e consegnato i fiori alle Signore.

Piera Mazzone

Addetto alle Comunicazione dell’Associazione Culturale Valsesia Musica

Annunci