A quasi sei mesi dall’apertura dello sportello del Movimento Consumatori a Borgosesia, presso i locali del Comune, il bilancio è positivo.

Numerosi utenti si sono rivolti allo sportello e ai suoi professionisti per ricevere consulenze ed ottenere soluzioni pratiche per problematiche legate alla telefonia, alle utenze domestiche di gas, elettricità e acqua, contratti di acquisto, rapporti tra consumatore e banche-finanziarie,  gestione per crisi da sovraindebitamento, rapporti tra consumatore e agenzie viaggi-tour operator.

Proprio legato a quest’ultima problematica, in vista delle imminenti vacanze, il Movimento vuole ricordare a tutti i Consumatori che si sposteranno con l’aereo, quali sono i loro diritti in caso di cancellazione o ritardo prolungato del volo prenotato.

Innanzitutto, la cancellazione del volo comporta sempre, comunque ed automaticamente l’obbligo per la Compagnia di rimborsare il biglietto o, a scelta del passeggero, imbarcarlo su un altro volo.

Inoltre, a determinate condizioni (principalmente se la compagnia aerea dà notizia della cancellazione con meno di due settimane di preavviso e non dimostra il verificarsi di circostanze eccezionali non evitabili), il passeggero ha diritto ad un indennizzo automatico (cd. compensazione pecuniaria) variabile dai 250 ai 600 euro a seconda della tratta che si doveva percorrere.

Anche in caso di eventi come il maltempo, lo sciopero del personale, un guasto tecnico imprevisto, la Corte di Giustizia europea ha recentemente chiarito che non sempre possono considerarsi “circostanze eccezionali”: spesso, in questi casi, il diritto all’indennizzo spetta comunque. 

Non dimentichiamo poi che la Compagnia aerea ha anche precisi obblighi di assistenza: pasti e bevande in relazione alla durata dell’attesa; adeguata sistemazione in albergo, nel caso in cui siano necessari uno o più pernottamenti; trasferimento dall’aeroporto al luogo di sistemazione e viceversa; due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o e-mail.  

Anche in caso di arrivo a destinazione con un ritardo superiore alle tre ore e in caso di negato imbarco per overbooking il passeggero ha diritto all’indennizzo automatico. È bene saperlo. Difficilmente, infatti, è la compagnia a comunicarlo.

Il Movimento Consumatori è a disposizione degli sfortunati passeggeri che dovessero trovarsi in situazioni simili (o dovessero subire lo smarrimento, il danneggiamento o la tardata consegna di un bagaglio) tramite il proprio sportello di Borgosesia ai seguenti recapiti: tel. 0163.290130 email borgosesia@movimentoconsumatori.it.

PER IL MESE DI AGOSTO, lo sportello sarà attivo solo previo appuntamento da concordarsi via email sempre all’indirizzo borgosesia@movimentoconsumatori.it,

In alternativa è sempre possibile scrivere all’indirizzo e-mail trasporti.piemonte@movimentoconsumatori.it

Il Movimento Consumatori invita, altresì, tutti coloro che sono in possesso di Buoni Fruttiferi Postali recanti Serie P, successivamente trasformata in Serie  Q/P in seguito all’emanazione del Decreto del Ministro del Tesoro del  13/06/1986, a rivolgersi presso i suoi sportelli per una valutazione dei tassi di intessesse del Buono Fruttifero stesso, alla luce delle recenti pronunce dell’Arbitro Bancario Finanziario, favorevoli ai Risparmiatori/Consumatori.

Ricordiamo quindi orari e recapiti dello Sportello Movimento Consumatori presso il Comune di Borgosesia, piano terra, aperto il lunedì dalle 9.00 alle 13.00, il mercoledì dalle 14.00 alle 18.00 e il terzo sabato di ogni mese dalle 9.00 alle 12.00. Telefono: 0163.290130, e-mail: borgosesia@movimentoconsumatori.it

Direttore Responsabile del giornale L’Opinionista. Contatti: direttore@lopinionistanews.it –
Tel. 0163 086688

Annunci

Rispondi