Il nuovo giardino è più sicuro e intelligente

Sindaco Roberto Di Stefano

Nel comune di Sesto San Giovanni (MI) uno spazio verde riqualificato per bambini, giovani e anziani

SESTO SAN GIOVANNI (MI) – Panchine intelligenti, colonnine per la ricarica degli smartphone e dei computer, giovani che con l’arrivo della bella stagione non disdegnano di lavorare all’aperto, anziani che hanno potuto ritrovare un luogo sicuro e pulito, bambini che possono usufruire di giochi nuovi e di un’ampia area rivestita con una particolare gomma anti-trauma. Sette mesi di lavori, circa 300 mila euro impegnati dall’amministrazione: così è stato totalmente rivoluzionato il giardino di via Picardi di Sesto San Giovanni, alle porte di Milano, grazie all’impegno profuso dal sindaco Roberto Di Stefano. “Un grande risultato di squadra – ha commentato il primo cittadino – per cui ringrazio tutta la maggioranza e i tecnici comunali dei diversi settori che hanno lavorato al progetto condiviso con commercianti e cittadini. Dopo anni di degrado e mancate promesse, abbiamo riqualificato un’altra zona della città, un’arteria importante di Sesto San Giovanni. Con la riqualificazione del giardino di via Picardi manteniamo un’altra promessa per far rinascere i nostri quartieri: avanti così”.

Numerosi gli interventi compiuti. Oltre ai nuovi giochi per bambini e a un’isola tecnologica con quattro panchine intelligenti e una colonnina “smart” per la ricarica di cellulari e pc, sono stati ricavati nuovi vialetti, piantati altri alberi, installate telecamere di video-sorveglianza collegate al comando della Polizia Locale per garantire un alto livello di sicurezza, mentre all’esterno, proprio di fronte al giardino, nuovi parcheggi consentono un agevole arrivo anche in auto. Inoltre, sono state abbattute le barriere architettoniche, riasfaltati i tratti della via più critici anche per garantire una continuità visiva tra tutti gli spazi pubblici, e poi ancora sistemati i marciapiedi e realizzato un nuovo impianto di illuminazione pubblica con lampade al led. Infine, grazie alla collaborazione con alcuni condomini privati, sono stati anche ripuliti i muri dai graffiti.

“È davvero molto bello vedere mamme e papà che portano i figli a giocare, giovani che usano l’isola tecnologica per lavorare e stare insieme, anziani che si trovano a parlare seduti sulle nuove panchine – spiega il sindaco Roberto Di Stefano – abbiamo anche rimosso le barriere architettoniche per permettere ai disabili di accedere al giardino senza alcun problema: un giardino inclusivo e sicuro. Grazie al nuovo impianto di videosorveglianza, inoltre, saremo in grado di individuare rapidamente eventuali vandalismi o attività illecite. Non possiamo che ritenerci davvero molto soddisfatti per aver restituito ai cittadini uno spazio bello, verde e completamente riqualificato. Abbiatene cura – ha proseguito il primo cittadino – usatelo, portateci i vostri figli, sedetevi a leggere un bel libro o a fare una chiacchierata con gli amici. Non usurpatelo, è vostro e il bene comune va accudito”.

Diversi i settori coinvolti, dai Lavori Pubblici al Verde, dal Marketing Territoriale  alle Innovazioni Tecnologiche: un lavoro sinergico e di squadra che ha consentito di raggiungere un importante obiettivo per l’intera comunità.