Lago Maggiore: Federico Monti riparte dalla ZTL

In foto il sindaco Federico Monti

Il Sindaco di Arona: “Vogliamo ripartire agevolando le attività ma nel rispetto della sicurezza pubblica”  

Sul tema delle ripartenze Federico Monti, sindaco di Arona (no) afferma che la sua Amministrazione Comunale per agevolare le attività commerciali che da nuovo dpcm possono lavorare solo in presenza di spazi all’aperto ha anticipato la riapertura della ZTL: “Sul lungo Lago Marconi abbiamo una serie di ristoranti e bar muniti di Dehors però per mettere in sicurezza gli avventori delle varie attività abbiamo dovuto precludere l’accesso alle auto”.

Dunque a partire dal 30/04/2021 al 31/05/2021 dal lunedì al venerdì dalle ore 19.30 alle ore 06.00 del mattino successivo ci si muove a piedi o in bicicletta però con una variante rispetto al sabato che prevede la libera circolazione anche delle autovetture fino alle 19.30 di sera. Dopo il seguente orario  fino il lunedì successivo alle ore 06.00 del mattino tornerà attivo la ZTL. 

A partire dal 01/06/2021, invece, la zona a traffico limitata per il fine settimana tornerà ad essere attiva dalle 19.30 del venerdì fino alle 06.00 del lunedì successivo. 

“Arona ha voglia di ripartire, basta fare un giro per la città durante il weekend per rendersi conto  di quanto la gente abbia voglia di tornare a vivere dopo mesi e mesi di chiusura” afferma Monti. 

L’amministrazione Comunale, inoltre,  è vicina alle attività commerciali che sono state quelle più colpite da questa Pandemia e a tal proposito  il Sindaco dice: “ il ristoro piu grande che il Governo può dare è la riapertura e permettere alle attività di lavorare. Mi auguro che anche i ristoratori possano tornare a lavorare bene perchè sono stati i primi ad organizzarsi affinchè potessero farlo in sicurezza e nel rispetto dei vari decreti. Ritengo che siano stati bravissimi e sono dell’idea che bisognerebbe, invece, prestare più attenzione sul tema degli assembramenti all’interno dei mezzi pubblici”.

Per quanto riguarda Arona e gli eventi in agenda finchè la restrizione voluta dal Governo non si allarga e resta ferma alle ore 22.00 saranno evitati gli spettacoli serali: “Se la situazione non cambia, afferma il Sindaco Monti, sposteremo l’attenzione nell’ organizzare eventi che non tengano più conto del serale ma che si potranno vivere ed apprezzare anche durante il  giorno. Inoltre, con il Presidente di Ascom, abbiamo intenzione di organizzare una serie di postazioni in città dove gli artisti professionisti possono andare ad allietare la clientela che potrà godere di questi momenti di svago all’interno dei locali  rimanendo però seduta, nel rispetto del distanziamento sociale”.

Questa iniziativa, dunque, nata dalla volontà da parte dell’Amministrazione Comunale di Arona e dell’Associazione Commercianti  potrebbe essere di considerevole importanza per rilanciare un altro settore fortemente penalizzato dal Covid, quello degli artisti.

Arona si sta preparando a promuovere un nuovo modello di Movida? “Perché no – risponde Monti – del resto un cambio di mentalità in certi casi è doveroso, come quello per esempio di pensare a dei mini concerti musicali diurni dedicati anche ad un pubblico di giovani  al quale  far passare il messaggio che  restare vigili durante il giorno assaporandosi la vita, magari in compagnia di buona musica può essere più interessante che restare a sballarsi fino alle tre di notte”. 

Arona start up di una città da sogno che vive  di giorno e che si concede il lusso di riposare di notte, dunque? Chissà, in tempi di Pandemia tutto è possibile ma la Città lancia segnali positivi di ripartenza che l’ Amministrazione Comunale guidata da Monti dopo mesi e mesi di chiusura è lieta di accogliere: “ Ci impegneremo a creare delle attività ludico culturali che diano spazio anche a chi non ha potuto fino ad oggi lavorare”, conclude il Sindaco Federico Monti.

 

Pamela Romanello