Il Sindaco Tiramani: più servizi = più borgosesiani in città

Nonostante Borgosesia sia una città viva e soprattutto vivibile e a misura d’uomo le cose ancora da fare sono tante e vanno affrontate nella maniera migliore, senza fretta e con le giuste tempistiche.

Sin dalla campagna elettorale abbiamo espresso la nostra preoccupazione in merito alla lenta ma progressiva diminuzione del numero degli abitanti.

Questo è dovuto principalmente al trend nazionale che vede purtroppo diminuire le nascite, soprattutto a causa di un’instabilità economica che ha colpito il nostro paese negli ultimi anni e di conseguenza la popolazione.

Il nostro obiettivo principale per fare in modo che i borgosesiani tornino a crescere è legato al progetto che prevede il recupero parziale dello stabile del vecchio ospedale situato in Piazzale Lora, a poche decine di metri dalla piazza principale della città, dove all’interno troveranno spazio gli uffici dell’Agenzia delle Entrate, della Camera di Commercio, dell’INPS e altri sportelli utili al fabbisogno dei cittadini, per costituire un polo di servizi che rendano Borgosesia maggiormente attrattiva e rafforzino il suo ruolo di capoluogo della Valsesia.

La tendenza degli ultimi anni è quella di emigrare da realtà medio-piccole verso le grandi città dove chiaramente esiste un’offerta di lavoro e di prestazioni in ogni settore ben più ampia rispetto alla nostra.

E’ nostra intenzione, grazie alla realizzazione del progetto di ristrutturazione del vecchio ospedale, invertire questo flusso migratorio e quindi aumentare il numero di abitanti della nostra città.

Siamo convinti che grazie alla nascita di questo polo di servizi anche il commercio possa trarre dei benefici, si possano aprire e sviluppare nuovi punti vendita, per garantire un’offerta più ampia, che renderebbero Borgosesia un punto di riferimento commerciale ancora migliore.

Rispondi