Parte a Novara un progetto educativo per la formazione all’internazionalità e all’interculturalità di giovani studenti italiani.

Le basi di questo progetto sono:

  • Costruire il dialogo interculturale ogni giorno attraverso programmi di scambio scolastico in 65 Paesi diversi, nella convinzione che l’incontro tra giovani e famiglie di tutto il mondo generi una cultura di Pace.
  • Investire sui giovani e sulla loro acquisizione di competenze internazionali, destinando risorse al futuro del nostro e di altri Paesi.

Sono i due principali obiettivi che persegue il programma di Borse di studio della Fondazione Intercultura, che ha l’obiettivo di stimolare un numero sempre crescente di studenti italiani e di studenti stranieri a trascorrere un anno di studio all’estero durante il periodo delle scuole superiori.

Il programma si rivolge alle imprese, alle Fondazioni e agli Enti pubblici interessate ad offrire ai giovani meritevoli del territorio e/o figli di dipendenti/clienti un’importante opportunità formativa per il loro futuro.

Europa, Stati Uniti, Centro-Sud America, Paesi Mediterranei, Oriente, Oceania. I Paesi che partecipano agli scambi scolastici internazionali promossi dalla rete di Intercultura sono in continuo aumento. 12.000 studenti l’anno e altrettante famiglie di tutto il mondo decidono di aprire la loro casa a un giovane di un altro Paese, accogliendolo come un figlio e inserendolo nella comunità locale.

Per giovani di età compresa tra i 15 e i 18 anni è un’esperienza unica, una fonte di crescita personale che lascia un impareggiabile vantaggio competitivo nell’affrontare le sfide umane e professionali di domani. Per le famiglie, un’opportunità per andare oltre pregiudizi e stereotipi sulle culture diverse, per comprendere meglio la propria identità, per insegnare ai propri  figli l’importanza e la bellezza di condividere.

Il viaggio è probabilmente la più appagante esperienza culturale, perché ci mette di fronte alla “scoperta” e a una serie di esperienze da vivere a tutto tondo.

Per questo riteniamo valida la proposta educativa dell’associazione “Intercultura”, della quale già conosciamo la meritoria attività tra i giovani della nostra città.

L’assessore per le Politiche giovanili Franco Caressa illustra con queste parole il progetto patrocinato dal Comune

per la formazione all’internazionalità degli studenti novaresi tra i 15 e i 18 anni.

Il progetto ha come obiettivo il coinvolgimento di imprese, Fondazioni ed Enti pubblici locali che siano interessate a offrire ai giovani meritevoli del territorio e ai figli di dipendenti o clienti un’importante opportunità formativa per il loro futuro.

Si tratta sicuramente di un premio per questi ragazzi che ha però un anche “ritorno” futuro all’interno della nostra comunità, dal momento che i giovani, una volta tornati, riverseranno nella vita quotidiana, dalla scuola al futuro mondo del lavoro, una parte della formazione e degli insegnamenti positivi che hanno tratto dalla loro esperienza.

Per gli stakeholders coinvolti da parte di Intercultura, viene garantita la massima visibilità attraverso i diversi canali di comunicazione dell’associazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here