Crivelli e Ferrarotti insieme per Ohana odv

L’associazione nata a Novara che opera negli ambiti dell’inclusione dell’istruzione e dell’arte

Una nuova Associazione prende piede a Novara e porta il nome di Ohana odv, fondata da Anna Ida Russo con il supporto di Sergio Ferrarotti, Presidente della Polisportiva di San Giacomo.

Numerosi i progetti che si vogliono realizzare e che riguardano principalmente l’assetto educativo e culturale, sui quali è stato avviato un dialogo anche con Andrea Crivelli, Consigliere provinciale delegato all’Edilizia Scolastica e all’Istruzione, da sempre impegnato sul tema. 

Nonostante l’Associazione sia nata da poco, tra gli ambiziosi progetti in corso di realizzazione c’è, ad esempio, la costruzione di una Scuola Materna ad Aleppo in Siria, “La Casa di Susanna”, il cui nome nasce in ricordo della figlia di una delle socie fondatrici scomparsa precocemente all’età di soli due anni.

“Siamo un gruppo di medici, avvocati e imprenditori partiti inizialmente come volontari che si sono auto finanziati ma che, ad un certo punto, hanno capito che il lavoro era tanto e per questo abbiamo pensato che fosse opportuno creare un’Associazione”, afferma la sig.ra Russo, inoltre, in Siria ci sono diversi campi profughi in cui vivono diversi bambini che rischiano di rimanere analfabeti. Il tema sull’alfabetizzazione a partire dall’Asilo, infatti, è un tema per noi importante e a cui ci siamo legati molto”.

Con l’aiuto anche della Chiesa Cattolica Orientale che, altresì, svolge un ruolo fondamentale all’interno di queste iniziative, perché da un punto di vista geopolitico si presta a fare da mediatore con le altre culture presenti sul territorio, l’Associazione Ohana odv ha tra gli obiettivi quello di realizzare grandi opere che riguardano anche l’arte e l’imprenditoria femminile.

Andrea Crivelli, in qualità di Consigliere della Provincia di Novara ma anche come Docente, interviene a tal proposito facendosi portavoce per il diritto all’istruzione che al giorno d’oggi dovrebbe essere esteso a tutti e in tutti i luoghi del mondo. 

“Uno degli obiettivi specifici dell’agenda 2020/2030 dell’ONU, infatti, è proprio quello di poter garantire l’accesso all’istruzione ed è qualcosa su cui tutti in realtà dovremmo impegnarci. Il tema dell’accesso all’istruzione è un tema sicuramente centrale e che si declina in modalità diverse rispetto ai diversi contesti. Per la nostra Provincia, per esempio, significa realizzare un’Istruzione che sia davvero per tutti, inclusiva e accessibile a tutti non solo sulla carta ma anche nei fatti. Un lavoro che non ha un punto di arrivo ma necessita di un costante cammino per migliorare sempre”. 

“Fare rete e avere il sostegno delle Istituzioni è importante, afferma anche Sergio Ferrarotti: “attraverso la Casa della Sport novarese, per esempio, abbiamo ospitato 600 bambini  a dimostrazione della grande attenzione nei confronti del territorio e di chi lo abita in condizioni di difficoltà”.

 

Pamela Romanello

Ufficio Stampa Sibillamedia

3478692150

Potrebbe interessarti anche:

https://www.lopinionistanews.it/rubriche/quelli-che-fanno/crivelli-la-provincia-supporta-bandi-e-nuovi-progetti/