A Natale regalate prodotti valsesiani: l’Unione Montana a tutela del saper fare locale

Varallo, 5 dicembre 2019 – Si avvicina il Natale e l’Unione Montana dei Comuni della Valsesia si attiva per invitare i valsesiani a regalare prodotti del territorio: lo slogan è “PER NATALE FACCIAMO UN REGALO VALSESIANO!” .

«In Valsesia abbiamo prodotti ottimispiega il Presidente dell’Unione Montana, Pier Luigi Prinofrutto di un saper fare che affonda le radici nella storia della nostra gente, e che si nutre di impegno e ricerca costante. Donare un prodotto valsesiano significa offrire al destinatario un regalo “con l’anima”, qualcosa di cui è garantita la qualità, la bellezza, la bontà. Qualcosa – aggiunge Prino – che parla di noi e della nostra cultura. E nello stesso tempo fa crescere l’economia del nostro territorio».

Al Presidente Prino fa eco l’Assessore all’Agricoltura dell’Unione Montana, Marco Defilippi, che sottolinea come i prodotti locali siano contraddistinti da cura nella realizzazione e forte caratterizzazione nel gusto: «In Valsesia si producono formaggi, miele ed anche piccole quantità di salumi – spiega Defilippi – che sono una bandiera del cosiddetto “km 0”, assoluta garanzia di genuinità. Chi vuole fare acquisti sicuri può far riferimento al Consorzio Valsesia, che ha un sito internet dove si possono trovare tutte le indicazioni sui prodotti e i produttori locali, da consultare per essere certi della provenienza dei prodotti che acquistiamo. Sul territorio vantiamo il Caseificio Alta Valsesia, dove si producono formaggi con latte conferito dagli allevamenti del territorio, e diversi caseifici aziendali. Regalare per Natale un formaggio prodotto in alpeggio e del miele delle nostre montagna, accompagnati magari con un salume locale – conclude l’Assessore – significa regalare prodotti di qualità garantita, creati con materia prima di altissimo livello e con procedimenti di lavorazione che ne conservano le caratteristiche organolettiche. E significa anche sostenere chi lavora sul territorio, mantenendo vive le tradizioni, ricordiamo il nostro slogan: “Per Natale, facciamo un regalo Valsesiano!”».

Molto ampio il ventaglio di proposte anche nell’oggettistica, espressione dell’artigianato tipico: «La Valsesia offre prodotti diversificati con un comune denominatore: la qualità – commenta l’Assessore all’Artigianato dell’Unione Montana, Ugo Pataccia – si va dagli oggetti in legno scolpito agli scapin, le tipiche calzature “calde d’inverno e fresche d’estate”, per arrivare a prodotti in pietra ollare e al raffinato puncetto, declinato in vario modo, dagli inserti nei tessuti da abbigliamento o arredamento fino ai gioielli di recente produzione. Abbiamo anche ottimi artigiani nel settore alimentare: pane, pasta fresca, biscotti e panettoni di alta qualità. Insomma – dice Pataccia – se si vuol fare un bel regalo, non c’è che l’imbarazzo della scelta. L’importante è tenere presente che i prodotti della nostra terra sono garanzia di originalità e sono il simbolo di un saper fare che si tramanda da generazioni. Perché acquistare prodotti creati in serie, tutti uguali tra loro, quando si può fare un regalo che parla della nostra cultura? Per Natale, facciamo un regalo valsesiano!».

Un consiglio arriva anche dall’Assessore alla Cultura dell’Unione, Attilio Ferla: «Il nostro territorio vanta un notevole fervore editoriale: ci sono molti autori locali che dedicano libri al patrimonio artistico, naturalistico, storico della nostra Valsesia – sottolinea il prof. Ferla – regalare uno di questi libri è come regalare un viaggio nel tempo e nello spazio, che sarà certamente gradito a chi già conosce la nostra valle, ma anche a chi non sa quanta bellezza è custodita tra le nostre montagne. Anch’io dunque – conclude – faccio mio lo slogan: “Per Natale, facciamo un regalo valsesiano!”»

Annunci