Inside Fiart: alla scoperta del cantiere partenopeo

Nuovi modelli, tradizione, innovazione, progetti per il futuro.

Lo scenario è di quelli che lasciano senza fiato, i contenuti di quelli che non si dimenticano facilmente.

Nei giorni scorsi a Baia, presso la sede Fiart, è andata in scena Inside Fiart, un viaggio alla scoperta delle imbarcazioni, della storia di un importante player della scena nautica internazionale, del suo presente e del suo futuro.

Il 26 e 27 luglio il cantiere ha aperto le proprie porte ai partner della Rete Vendita provenienti da tutta Europa, ai clienti e alla stampa, per un viaggio ed un’esperienza esclusivi.

L’Amministratore Delegato Giancarlo di Luggo dando il benvenuto, ha ricordato la passione di famiglia, gli esordi epici con piccole barche e il continuo investimento in progetti ambiziosi.

“Cogliere il cambiamento e il momento in cui affrontarlo è la nostra sfida per i prossimi anni” ha concluso con un po’ di emozione “forti dell’eredità di nostro padre Ruggiero e dell’amore che ci ha trasmesso per questo lavoro”.

Analoga vision nelle parole di Annalaura di Luggo, Presidente Fiart, che ha parlato dell’importanza di guardare sempre con occhi nuovi anche a ciò che ci circonda, imparando a valorizzarlo.

Marco Vertecchi, Consigliere Delegato e responsabile della formazione del personale, è intervenuto per parlare di motivazione. Ricordando la celebre frase di Ruggiero di Luggo “Sei un vero leader quando permetti agli altri di sbagliare perché capisci che da quello sbaglio impareranno a crescere”, ha presentato il progetto Fiart Academy, scuola di formazione sponsorizzata dall’azienda che aprirà i battenti in autunno, con finalità di concreto inserimento nel mondo del lavoro di figure professionali come carpentieri, elettricisti, marinai.

Simone Lorenzano, Direttore Generale, ha presentato le principali caratteristiche e le linee guida che hanno indirizzato lo sviluppo dei nuovi modelli Seawalker 35 e 39, insistendo sull’importanza di un processo di modernizzazione che coinvolge tutti gli aspetti produttivi e le persone di Fiart. Anticipando i progetti per l’immediato futuro, Lorenzano ha annunciato la collaborazione con l’architetto e yacht designer Stefano Pastrovich che è intervenuto in collegamento video, sottolineando le suggestioni e le consonanze che hanno dato il via a questa collaborazione per la realizzazione entro la stagione 2022 di un nuovo modello, il cui ambizioso scopo è quello di proporre una barca iconica, ricca di stile senza rinunciare ai volumi, pensata per una clientela esigente in termini di qualità, design e squisita artigianalità.

La giornata Inside Fiart si è conclusa con il coinvolgimento diretto delle maestranze che hanno lavorato alla progettazione e costruzione del Seawalker 39, che hanno avuto il compito di scoprire e svelare al pubblico il primo modello realizzato.

Seawalker 39 ha toccato l’acqua salutato dagli ospiti e dai dipendenti Fiart, un modo diverso e inedito di scoprire tutto quello che c’è dietro un nuovo modello e rendere così omaggio a una realtà fortemente radicata nel territorio e nella nautica italiana.

Martedì 27 luglio, la giornata è stata dedicata al territorio con un’experience pensata per gli amanti del mondo marino con le immersioni guidate al Parco Sommerso Archeologico di Baia, un’area marina protetta a poche miglia dal cantiere Fiart definita “la Pompei sommersa”, poiché ha una struttura simile a quella della città romana.

Al termine dell’immersione partner e ospiti sono usciti nella baia antistante il cantiere per una prova esclusiva del Seawalker 39, per apprezzarne appieno le peculiarità interne ed esterne e la piacevolezza in navigazione.

La promozione dei nuovi modelli e dei futuri progetti Fiart continuerà nei prossimi mesi con la partecipazione alle più importanti fiere del settore.

Dal 7 al 12 settembre Fiart parteciperà allo Yachting Festival di Cannes con uno stand presso il Vieux Port in cui sarà possibile visitare e provare le imbarcazioni della gamma Seawalker al completo 35, 39 e 43 e il Cetera 60.

La settimana successiva, dal 16 al 21 settembre l’azienda si sposterà in Liguria per il Salone Nautico di Genova, in cui saranno a disposizione del pubblico i modelli Seawalker 35, 39 e 43.

Informazioni e news: fiart.com

FIART

La storia di Fiart, acronimo di Fabbriche Italiane per l’Applicazione di Resine Termoindurenti, inizia nel 1960 con la realizzazione della prima barca in vetroresina d’Europa: Conchita, una lancetta di 3,60 mt che al suo debutto ebbe uno straordinario successo e segnò l’inizio di una nuova era per la nautica italiana.

Negli anni successivi Fiart ha conquistato una posizione di leadership nel settore della nautica da diporto, progettando, costruendo e commercializzando barche uniche sia dal punto di vista tecnologico, che dei processi produttivi utilizzati.

Il gruppo Fiart oggi comprende due brand per la produzione di motoryacht, Fiart e Cetera, che realizzano modelli compresi fra i 35 e i 60 piedi di lunghezza e la divisione Fiart Rent, dedicata alla locazione di imbarcazioni prodotte dallo stesso cantiere.