Domenica 11 novembre, al Museo Storico Etnografico della Bassa Valsesia di Romagnano Sesia, verrà inaugurata la 23esima esposizione della mostra “Exodos – rotte migratorie, storie di persone, arrivi, inclusione”. Un format che nel biennio 2017-2018 ha riscosso enorme successo raggiungendo oltre 50.000 cittadini e cittadine.

L’inaugurazione si terrà alle 17 a Villa Caccia alla presenza dell’Assessora regionale all’Immigrazione Monica Cerutti e del Presidente del Museo Franco Tinelli.

La Mostra è il risultato di una selezione da oltre 1000 immagini di 10 fotoreporter professionisti piemontesi che hanno raccontato la fuga e la fatica dei migranti nel tentativo di integrarsi in terre straniere. E’ completata da oltre 120 minuti di reportage effettuati sulle rotte migratorie dall’Africa al Medio Oriente verso la Grecia, la rotta Balcanica, la rotta Alpina sul confine francese, le frontiere di Calais, Ventimiglia e Claviere.

La mostra di recente si è arricchita di 22 nuove fotografie, tra cui quelle del fotoreporter Mauro Donato, arrestato in Serbia lo scorso marzo per un equivoco e poi rilasciato. Tra i fotografi di guerra c’è anche una donna, Andreja Restek, che ha raccontato la guerra in Siria.

Saranno inoltre proiettati il Film “Dust”- la seconda vita e la Web serie “Passaggi”- quando gli stranieri fanno integrazione.

«Per noi Exodos ha un forte valore simbolico, anche attraverso questo tipo di iniziative vogliamo costruire una nuova narrazione del fenomeno migratorio. – racconta l’assessora Cerutti – Questo non è altro che un naturale spostamento di persone, come tanti altri si sono consumati in passato. Anche noi italiani siamo stati costretti a emigrare negli Stati Uniti, in America Latina, in Germania e altrove. Exodos serve a ricordarcelo, a farci vedere i volti di chi fugge dal proprio paese, a farci immaginare i sogni di queste persone. Di sicuro è uno strumento funzionale alle politiche regionali perché aiuta a creare un dialogo con le comunità locali che hanno collaborato alla realizzazione di ogni singola tappa».

La mostra sarà visitabile con ingresso libero dalle 10 alle 12,30 dal martedì al venerdì e alla domenica dalle 14,30 alle 18,30.

Dopo Romagnano Sesia, Exodos proseguirà il suo viaggio in Piemonte, dal 30 novembre al 20 dicembre, ospitata nel nuovo centro polifunzionale di Moncalieri.

 

Direttore Responsabile del giornale L’Opinionista. Contatti: direttore@lopinionistanews.it –
Tel. 0163 086688

Annunci

Rispondi