L’Africa è più vicina con Safari Park Lago Maggiore

L’anno appena trascorso per il Safari Park Lago Maggiore di Pombia è stato sicuramente anomalo a causa dell’emergenza sanitaria che lo ha colpito.

Per affrontare una situazione così imprevedibile la Dirigenza si è attivata come sempre per garantire le migliori condizioni di sicurezza per le Persone e la continuità alimentare e di assistenza veterinaria degli animali anche attraverso un importante richiesta di aiuto sia ai Privati che alle Aziende del Territorio.

Nonostante la passata stagione sia stata costellata da chiusure e repentine riaperture, il Parco ha condotto a termine iniziative importanti come il grande Concorso “Vinci l’Africa” in collaborazione con Esse Vacation che ha permesso ai Visitatori di partecipare al sorteggio di un viaggio completo di soggiorno per 9 giorni e 7 notti direttamente nel Resort Angel’s Bay a Mambrui in Kenya comprensivo dell’esperienza del Safari in loco con jeep riservata, per far vivere l’esperienza del Parco direttamente sul suolo Africano.

Gli iscritti al concorso sono stati ben 5000 e mercoledì 27 gennaio ha avuto luogo l’estrazione dell’ambito Premio presso l’info point del Parco alla presenza di Danilo Gorla Marketing Manager di Esse Vacation e per il Parco, del Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne Luca Torno e della Proprietà con Orfeo Triberti, che hanno incoronato come vincitore il Signor Luciano Lumicisi di Racconigi (CN).

Attualmente la situazione ancora incerta sull’andamento dell’epidemia da covid non permette di effettuare previsioni realistiche sulla riapertura al pubblico del Parco, a tal fine viene riproposto l’acquisto solidale dei biglietti con la campagna “SOSosteniamo il Parco” per poter far fronte alla totale assenza di liquidità finanziaria.

Safari Park sempre più convinto che si debba comunque proporre un’offerta diversificata e in linea con questo periodo storico si è già adoprato per realizzare dei futuri format di Edutainment in digitale disponibili a breve sul nuovo sito internet www.safaripark.it, grazie a questa nuova direzione di comunicazione tecnologica ambisce ad essere un importante Parco di riferimento in ambito Nazionale ed Internazionale per la conoscenza, la salvaguardia e la tutela di tutti gli Animali.

È fondamentale sottolinea Luca Torno: “un impegno profondo e coeso tra Aziende e Partner che potranno contribuire attraverso sostegni economici, sponsorizzazioni e acquisti di biglietti aziendali a sopperire ad una difficile programmazione della stagione primaverile.

Ringrazio tutte le Aziende che stanno contribuendo nelle ultime settimane ad adottare a distanza i nostri animali, invitando gli interessati a scrivere per informazioni al nostro ufficio stampa ufficiostampa@safaripark.it

Grazie alla generosità di 3G srl di Girompini di Borgo Ticino, GS Impianti srls di Pombia, GD2M sas di Marina Bagetto di Torino, Ixellion ou di Tallinn ( Estonia ), Morino Studio di Milano, Studio Masotti Cassella di Milano e Autorimessa Cesena di Milano che hanno adottato Lemuri, Ibis, Tigri e al Brand Teddi, lo yogurt biologico per bambini di Fattoria Scaldasole, che ha adottato a distanza l’Elefantessa Maya, ha permesso la prosecuzione dei progetti di salvaguardia delle specie a rischio del Parco”.

Le ultime specie arrivate per questa specifica finalità sono state le Antilopi Addax, gli Asinelli Somali e il Cobra Reale, attualmente in “dolce attesa”.

Orfeo Triberti conclude:

Siamo orgogliosi che il nostro lavoro di divulgazione Scientifica e divertimento educativo sia apprezzato dai Visitatori che da ben 45 anni hanno scelto di venire al Safari Park per trascorrere piacevoli momenti in famiglia, all’aria aperta e a contatto con la natura e i nostri Animali.

Siamo pronti ad offrire sempre nuove esperienze anche attraverso i nuovi device digitali per raggiungere le Persone direttamente nelle loro Case, con contenuti esclusivi, finché la situazione non permetterà loro di tornare a trovarci, e di visitare lo splendido Territorio del Lago Maggiore.

Ringrazio tutti coloro che ci hanno sostenuto e che continueranno a farlo invitandoli a tornare presto a trovarci”.

Per rimanere aggiornati sulle nuove proposte del Parco, visitate il sito web e i canali social costantemente aggiornati.